Le boarding school inglesi offrono supporto per dislessia e studenti con speciali necessità?


boarding school inglesi e dislessia

supporto per dislessia e disturbi apprendimento nei college inglesi

Le boarding school inglesi sono scuole medie e superiori particolarmente adatte non solo per chi vuole un supporto intensivo e dedicato come studente e come giovane adulto nel corso del soggiorno studio all’estero, per poter portare avanti i propri studi, diplomarsi nel Regno Unito e accedere all’università all’estero dopo.

Essendo scuole con classi poco numerose, massimo 10 persone per classe di solito, con rapporto individuale e diretto con gli insegnanti, tutor e possibilità di supporto frequente per seguire i propri progressi, anche gli studenti che inizialmente risentono di più del cambiamento dalla scuola italiana a quella inglese hanno modo di ricevere il supporto richiesto e dare il meglio durante il periodo di scuola all’estero.

E per chi ha bisogni di apprendimento particolari, ad esempio ha la dislessia, discalculia, o altri disturbi dell’apprendimento DSA o BES? La maggior parte delle boarding school inglesi ha un dipartimento di special learning supporto, nel quale il supporto già presente per altri studenti viene in questo caso esteso ed adattato, con il supporto di specialisti ed educatori anche ad esigenze specifiche, per poter garantire un’esperienza soddisfacente a livello umano ed accademico, con ottimi risultati a fine anno scolastico e sul diploma.

dsa bes dislessia boarding school inglesi supporto

supporto per dsa e bes nei college inglesi

In particolare, nel Regno Unito alcune scuole hanno dipartimenti per special learning accreditati e a volte specializzati nel supportare l’una o altra necessità, dislessia in primis, data l’ampia diffusione.

Come funziona questo supporto e quanto costa? Possono averlo tutti? Cosa cambia rispetto all’Italia?

In Italia, dopo la diagnosi medica di un disturbo dell’apprendimento come la dislessia, la scuola deve attuare modalità e utilizzare strumenti compensativi per alleggerire lo studio e la partecipazione a lezioni e esami o verifiche agli studenti. Normalmente questo prevede uso di calcolatori per la matematica, o computer portatili per prendere appunti, documenti e libri su supporto informatico per ricavare schemi di studio sintetici, e così via. Questo molto spesso va di pari passo ad un supporto individuale che spesso i genitori italiani pagano per insegnanti privati pomeridiani che aiutino a casa gli studenti a studiare.

Nel Regno Unito, e in particolare nel caso delle boarding school o scuole anche statali che hanno uno special learning department, il supporto avviene in tandem con coordinazione tra insegnanti e psicologhi, con un numero di ore di supporto individuale variabile secondo le esigenze degli studenti, e correlazione con gli insegnanti per valutare nel tempo come adattare tale supporto per portare avanti il programma di studio scolastico nel tempo e assicurarsi che ogni studente possa superare con successo gli esami di diploma finali. Questo supporto di solito ha un costo, variabile da scuola a scuola, orario.

E’ importante notare tuttavia che le normative scolastiche Inglesi non sono identiche a quelle Italiane, nel supporto e nel trattamento per studenti con disturbi nell’apprendimento.

Se la scuola può, durante l’anno scolastico, offrire extra supporto o tempo extra per le verifiche esterne, non è in ogni caso scontato che lo stesso possa essere concesso durante le prove ufficiali di esame Gcse, A levels o Ib, per il diploma finale o intermedio. In tal senso infatti valgono le normative scolastiche locali, che richiedono un medical assessment svolto anche nel Regno Unito (o nel Paese ospite) -spesso piuttosto costoso (anche £1000 o più) per verificare se, secondo gli standard e i regolamenti del programma di studi scelto, si può avere diritto ad un extra time negli esami, uso della calcolatrice, pause frequenti e così via. La decisione spetterà poi, prima dell’ultimo anno o dell’anno di esame di uscita, all’exam board ufficiale.

E’ questo il motivo per cui le scuole sono molto caute nel promettere supporto extra in classe, o tempo extra nelle prove di ammissione o durante i test locali, perchè sono consapevoli che è preferibile non dare allo studente l’illusione di un tempo e un trattamento diverso che poi non può essere concesso  a loro discrezione in fase di esame ufficiale finale, se non con l’approvazione degli appositi enti governativi o exam board.

Questo non deve scoraggiare gli studenti motivati nello studio e nella propria esperienza di vita e carriera all’estero, ma è importante, a nostro parere, dare consapevolezza il più possibile in tal senso.

Per ulteriori approfondimenti consigliamo i seguenti articoli

Huffington post uk per extra time

IB e special learning support during exam (paragrafo 17)

Special arrangments per GCSe e Alevels exams

Non tutte le scuole come abbiamo detto offrono questo supporto e in ogni caso, non tutte ne offrono uno adatto a tutte le necessità. Il nostro compito è quindi di valutare, al pari di ogni altra richiesta individuale, in questo caso il caso di ogni studente volta per volta, verificare il supporto ricevuto in Italia e quello atteso all’estero, e cercare quindi una scuola che sia adatta ad ogni studente e che possa garantire il giusto supporto, senza quindi limitarsi a scuole poco selettive o poco valide accademicamente. Se sei interessato all’argomento, e desideri approfondire costi, modalità di selezione e scuole inglesi possibili per te (o per un figlio) per il prossimo anno scolastico, contattaci tel 0644292480 booking@annoallestero.it

Leggi la nostra Guida alla boarding school Inglese

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: